Vietnam: la casa che sfida lo spazio minimo ad opera di Kientruc O!

House 304

Inizio questo post ponendo una domanda al limite della provocazione:

“E’ possibile realizzare una residenza ben ventilata e ben illuminata, su di un lotto strettissimo di dimensioni pari a 3,5×12 metri, ed una sola facciata aperta verso la strada?”.

La risposta è si! Ed è quello che a Saigon lo studio vietnamita Kientruc O ha realizzato per una giovane famiglia.

House 304, nome che è stato dato alla residenza vietnamita, è un volume a gradoni che si sviluppa in verticale alla ricerca della luce. L’intenzione è di ottimizzare le condizioni dello spazio, mirando ad un senso di apertura e alla connessione con l’ambiente esterno, grazie all’apertura verso il cielo.

I materiali utilizzati sono molto semplici: intonaco bianco e legno, i quali definiscono l’identità di questa residenza, riconoscibile per la forte interazione tra luce, aria e natura.

Share

Sono un architetto che ama l'arte, la moda e l'arredamento. Ho concepito Ice Cream Architecture come una piattaforma nella quale condividere insieme a voi le opere di architettura, di interior ed urban design che maggiormente hanno attirato la mia attenzione. Per info e collaborazioni contattatemi al mio indirizzo mail panarellof@hotmail.it e sarò lieto di rispondervi e dialogare insieme a voi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *