Edi Rama, il sindaco-artista che ha colorato Tirana!

urban-decor-tirana

Il colore in architettura può innescare dei meccanismi sul comportamento delle persone. In questo intervento, voluto dal sindaco di Tirana, Edi Rama, per intraprendere un processo di riqualificazione della città, il colore è predominante e gioca un ruolo chiave. Un gruppo di giovani artisti, insieme con gli abitanti della città, hanno pitturato le facciate degli edifici, rendendole accattivanti, affascinanti e nuove nel panorama urbano.

I colori, all’inizio, sono stati scelti proprio dal sindaco-artista: colori accesi, sgargianti, accostamenti bruschi che squarciavano il grigio universale dell’intonaco della città ex comunista.

La performance urbana ha raggiunto in poche settimane un risultato fondamentale: nelle strade, nelle piazze la gente ha incominciato a discutere sul tipo di colore da usare. L’onda caleidoscopica inventata dal sindaco si è estesa, coinvolgendo nuovi edifici e soprattutto nuovi “performer”, scelti tra artisti e architetti internazionali.

In pochi mesi, il progetto del colore ha scardinato la rassegnazione dei cittadini nei confronti dello spazio collettivo, capovolto l’apatia prodotta da cinque decenni di regime comunista durante i quali la sfera di ciò che era pubblico corrispondeva al potere di pochi, alla censura, alla violenza.

Il colore a Tirana non è stato solo una decalcomania da appiccicare sui palazzi, ma un vero e proprio codice di comunicazione sociale.

Edi Rama: Take back your city with paint:

Share

Sono un architetto che ama l'arte, la moda e l'arredamento. Ho concepito Ice Cream Architecture come una piattaforma nella quale condividere insieme a voi le opere di architettura, di interior ed urban design che maggiormente hanno attirato la mia attenzione. Per info e collaborazioni contattatemi al mio indirizzo mail panarellof@hotmail.it e sarò lieto di rispondervi e dialogare insieme a voi.

Comments

  1. […] “Edi Rama, il sindaco-artista che ha colorato Tirana”. […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *