Costaguti experience, dormire diventa bellezza per gli occhi

Costaguti experience a Roma

Il periodo storico in cui viviamo è considerato tra i più complessi e difficili, complice anche la crisi economica che ha colpito l’Europa ormai da diversi anni. Anni caratterizzati da incertezze, paure del futuro e insicurezze ma anche anni dove abbiamo sviluppato un senso di rivalsa nei confronti della vita che ci sta sfuggendo di mano. Herbert Marshall McLuhan, sociologo, filosofo, critico letterario e professore canadese, in una sua citazione aveva detto:

Se ci mettiamo a parlare in una stanza buia, le parole assumono improvvisamente nuovi significati,

e così è stato. Siamo riusciti a fare di questo periodo di crisi un momento in cui raccogliere le forze, un momento nel quale caricare le batterie fino ad esplodere con idee, alcune brillanti, che hanno rinnovato il modo di approcciarsi alla vita. Costaguti experience, infatti, è frutto dell’immaginazione di persone che hanno saputo sfruttare al meglio la propria visione del mondo.

New luxury experience nel centro di Roma

Anni bui ma anche anni in cui sono venute meno regole e barriere che hanno caratterizzato numerosi campi del vivere sociale. Anni nei quali nuove frontiere sono state esplorate, soprattutto nel campo delle strutture ricettive. Il concetto di albergo così come era concepito nel passato sta diventando sempre più desueto, per lasciare spazio a nuove esperienze di pernottamento, più personali e più emozionali.

I sentimenti che si riescono a suscitare nel viaggiatore, le emozioni e i ricordi che si porteranno dietro, sono gli aspetti principali sui quali si è deciso di puntare. In una società in cui i beni materiali sono precari e possono venire meno, sono i ricordi che rimango indelebili. A Roma, infatti, fa la sua comparsa Costaguti Experience, una lussuosa sistemazione nel piano nobile di un palazzo del XVI secolo.

Affreschi cinquecenteschi fanno da cornice a Costaguti Experience

La nuova struttura ricettiva è decorata da originali affreschi cinquecenteschi fatti risalire a grandi maestri dell’epoca come i fratelli Zuccari e Cavalier d’Arpino. Gli interni barocchi sono stati il punto di partenza per la progettazione e l’arredamento degli spazi sviluppati su 3.200 metri quadrati, i quali possono accogliere fino a 14 ospiti su due piani. La ristrutturazione del piano nobile di Palazzo Costaguti è stata affidata allo Zanca Studio, che con il contributo dello Studio AA e degli architetti Daniela Santoli e Alessandra Orzali, hanno saputo coadiuvare i decori storici con gli arredi dei grandi maestri contemporanei quali Achille Castiglioni, Charles & Ray Eames e Verner Panton.

Costaguti experience nuovo hotel a Roma

Share

Sono un architetto che ama l'arte, la moda e l'arredamento. Ho concepito Ice Cream Architecture come una piattaforma nella quale condividere insieme a voi le opere di architettura, di interior ed urban design che maggiormente hanno attirato la mia attenzione. Per info e collaborazioni contattatemi al mio indirizzo mail panarellof@hotmail.it e sarò lieto di rispondervi e dialogare insieme a voi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *