Brera: l’Orto fra i tetti milanesi firmato dallo studio Piuarch.

brera milano

Nel cuore di Brera, in via Palermo 1, i 300 metri quadrati di superficie del tetto dell’edificio che ospita lo studio Piuarch, sono stati convertiti in un orto permanente e “farmacia a cielo aperto”. Questo ha consentito una riqualificando dal punto di vista energetico e funzionale l’immobile.

E’ stato pensato un sistema modulare che utilizza i pallet per costruire strutture facilmente assemblabili che coniughino estetica e funzionalità, a costi limitati. L’Orto tra i cortili non vuol’essere un’esperienza singola ma piuttosto un sistema ripetibile su ampia scala per riqualificare superfici non utilizzate. I pallet sono usati sia come piano di calpestio che, rovesciati, come contenitori per il terreno. In questo modo, con l’impiego di un unico elemento modulare si costruisce il layout dell’orto.

La farmacia a cielo aperto prevede la piantumazione di piante officinali con l’intento di riscoprire le proprietà medicali e terapeutiche di essenze usate per secoli nelle officine farmaceutiche. Non si creerà semplicemente un orto e una zona di piante medicinali ma un viaggio nel tempo, dove storia, lavoro e natura si possano riconciliare.

L’Orto fra i cortili assume una moltitudine di funzioni quali:

progetto di riqualificazione energetica dell’edificio

strumento paesaggistico, decorativo, di autoproduzione alimentare

nuovo spazio di rappresentanza, socialità e coworking per chi lavora nell’edificio.

lo strato di vegetazione migliora l’isolamento e incrementa l’inerzia termica dei locali sottostanti

il sistema a pallet permette inoltre un controllo delle acque piovane.

Share

Sono un architetto che ama l'arte, la moda e l'arredamento. Ho concepito Ice Cream Architecture come una piattaforma nella quale condividere insieme a voi le opere di architettura, di interior ed urban design che maggiormente hanno attirato la mia attenzione. Per info e collaborazioni contattatemi al mio indirizzo mail panarellof@hotmail.it e sarò lieto di rispondervi e dialogare insieme a voi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *